Consigli utili

Prima dell' acquisto

  Se affermiamo che il cane è il migliore amico dell’uomo non possiamo negare come questo detto sia stato capace di rendere nel tempo il forte legame che l’uomo ha instaurato con il suo amato fido. Un rapporto di reciproca fedeltà che ha fatto del cucciolo una figura importante nella vita di molte persone, un nuovo membro della famiglia da amare e coccolare, senza tuttavia trascurare i bisogni e le necessità tipici della sua natura.     Un compagno di gioco e di vita che colorerà la vostra quotidianità con affetto e allegria, ma anche un essere vivente che, come voi, ha bisogno di tante cure e attenzioni e che, in base al suo carattere docile o vivace, sia in grado di adeguarsi facilmente al vostro stile di vita.     La scelta di accogliere in casa il vostro nuovo cucciolo è, infatti, un momento importante, un passo entusiasmante e gratificante se fatto con consapevolezza e responsabilità. I nostri consigli saranno quindi preziosi nella scelta della razza che più si presenta consona al vostro stile di vita, nelle giuste considerazioni che permetteranno al nuovo padroncino di creare quel giusto feeling che rende ogni amicizia il più indissolubile possibile.     Ogni cucciolo, infatti, rispecchia le caratteristiche tipiche della razza da cui proviene, particolarità che si manifestano non solo a livello fisico ma anche comportamentale e caratteriale. Sarebbe, infatti, superficiale se la scelta del vostro nuovo amico rispecchiasse solo una valutazione estetica, se si selezionassero alcune razze unicamente per questioni di moda. La scelta del vostro fido deve avvenire con cura e responsabilità, per questo la nostra esperienza e i nostri consigli saranno utili risorse da non trascurare mentre vi accompagneremo in questo fantastico percorso. Insieme a noi compierete le giuste considerazioni trovando il cucciolo più adatto a voi, alle vostre esigenze e, soprattutto, al vostro stile di vita. Le razze di cuccioli più vivaci, allegre e dinamiche si adatteranno con maggiore sintonia e successo a un padrone sportivo o che ha sufficiente tempo da dedicare all’educazione e allo svago del suo nuovo amico. La scelta di un cagnolino più autonomo e tranquillo sarà invece fondamentale per la perfetta riuscita di un rapporto sereno con chi conduce una vita sedentaria o, costretto a un lavoro frenetico, apprezza con amore lo scodinzolio del suo cucciolo al rientro a casa. Al momento dell’acquisto di un cane è quindi importante documentarsi sulle peculiarità della razza che si ritiene più adatta alle vostre aspettative, considerando non solo fattori estetici ma anche pratici, legati all’educazione del vostro cucciolo, fase fondamentale per la formazione del suo carattere e l’acquisizione delle corrette abitudini.     Adesso, giunti al termine di questo straordinario percorso, è arrivato il momento di accogliere con affetto il nuovo membro della famiglia, consapevoli che tutte le vostre cure e il vostro amore saranno ricambiati con il calore disinteressato di un degno miglior amico dell' uomo.

 

Dopo l' acquisto

GUIDA DEL CUCCIOLO

 

Consigli utili per la corretta gestione del vostro nuovo cucciolo

 

1.    TRASPORTO IN AUTO

 

·        Quando portate a casa il vostro nuovo amico a quattro zampe dovete fare molta attenzione all’uso di condizionatori e climatizzatori. Questi, invece che aiutare a combattere il caldo o il freddo, si trasformano spesso in nemici della salute del cucciolo.

·        Create un angolo ventilato e sicuro in cui sistemare il vostro cagnolino, impedendo che i movimenti dell’auto lo facciano sballottare. È consigliabile l’uso di un trasportino.

·        Prima di salire in auto con il cucciolo evitate di dargli cibo: durante il viaggio potrebbe avere disturbi gastrici.

 

2.   A CASA

 

·        Prima di accogliere in casa il vostro cagnolino ricordate di acquistare tutto l’occorrente per quanto riguarda la pappa, la nanna, la pulizia personale, la passeggiata e lo svago.

·        Preparate un angolino dove lasciare a sua disposizione una ciotola di acqua fresca, una cuccia morbida e dei giochi per cani.

·        Durante i primi giorni, è consigliabile recuperare un recintino per cani da posizionare in un luogo frequentato della casa. Questo permette al cucciolo di riposare in un posto sicuro e tranquillo sia quando siete in casa ma non potete tenerlo sotto controllo, sia quando non siete presenti. Per evitare che il cagnolino rimanga troppo tempo a diretto contatto con il pavimento freddo, vi consigliamo di stendere all’interno del recinto una coperta o un tappeto.

·        Cercate di non affaticare e stressare il vostro cucciolo.

 

3.   LA PAPPA

 

·        L’alimentazione del cagnolino deve essere sana ed equilibrata. Se decidete di nutrirlo con cibo domestico, assicuratevi che la dieta del vostro cucciolo rispetti il fabbisogno nutritivo necessario alla sua crescita. Se invece preferite ricorrere a prodotti commerciali, secchi o umidi, avrete la possibilità di scegliere tra alimenti che rispondano più direttamente alle sue esigenze, caratteristiche o necessità. In questo caso ricordate che il cibo umido è più gustoso e appetibile, quello secco rinforza e pulisce la dentatura.

·        Lasciate sempre a disposizione del cucciolo una ciotola di acqua fresca.

·        Somministrate al vostro cagnolino 2 o più pasti al giorno rispettando le dosi consigliate. Aumentate la quantità di cibo in maniera graduale, giorno dopo giorno, sempre attenendovi alle indicazioni prescritte.

·        Anche quando il vostro cucciolo diventerà adulto, se sarà necessario cambiare la sua dieta, fatelo sempre in maniera progressiva e seguendo il consiglio del vostro veterinario di fiducia.

·        Non somministrate mai al cagnolino latte o latticini, carne di maiale, insaccati e cioccolato.

·        Cercate di dar da mangiare al vostro cucciolo nello stesso posto e a orari regolari.

 

4.   I BISOGNINI

 

·        Ogni cucciolo necessita di fare i suoi bisognini più volte nell’arco della giornata. Tuttavia, nei primi mesi di vita, il cane non è in grado di controllare questo bisogno fisiologico che lo induce spesso a sporcare dove non dovrebbe. Pertanto, invece che sgridarlo inutilmente, abbiate un po’ di pazienza e cercate di capire i suoi ritmi, insegnandogli il posto giusto dove può fare i suoi bisognini.

 

5.   LA NANNA

 

·        Quando il vostro cagnolino sta dormendo evitate di svegliarlo. Infatti, durante le fasi di sonno più profondo, il suo organismo produce l’ormone della crescita, fondamentale per il suo sviluppo. Nei momenti in cui il suo sonno è più leggero, invece, il cucciolo sogna e, proprio come noi, può emettere suoni o compiere piccoli movimenti.

·        Se le prime notti il vostro cucciolo piange e si agita, cercate di calmarlo e di tranquillizzarlo stando per un po’ accanto a lui. Appena si abituerà alla nuova casa i suoi sonni e le vostre notti saranno sicuramente più sereni.

 

6.   LA PULIZIA

 

·        Mantenete pulito il pelo del vostro amico a quattro zampe spazzolandolo accuratamente ogni giorno.

·        Dopo ogni passeggiata, pulitegli le zampe e controllate che tra i polpastrelli non ci siano corpi estranei, come zecche, spesso causa di infezioni o infestazioni parassitarie.

·        Occupandovi periodicamente della corretta igiene del vostro cucciolo, riuscirete a tenere sotto controllo anche il suo stato di salute e, abituandolo a farsi coccolare dalle vostre cure, renderete meno traumatiche anche le sue visite dal veterinario.

·        Non lavate con l’acqua il cagnolino prima che siano trascorsi 20 giorni circa dalla data dell’ultima vaccinazione. Una volta a settimana usate, invece, salviette umide per cani o shampoo secco.

·        Tenete sempre puliti gli occhi e le orecchie del vostro cucciolo usando un batuffolo di bambagia inumidito con acqua tiepida o soluzioni fisiologiche.

·        Applicate periodicamente una protezione antiparassitaria sul pelo del cane, attenendovi sempre ai consigli del vostro veterinario.

 

7.   IL VETERINARIO E LE VACCINAZIONI

 

·        Prima che il cagnolino non abbia effettuato il primo ciclo di vaccinazioni evitate di porlo a contatto con cani adulti o cuccioli sconosciuti, di portarlo in parchi e giardini pubblici, evitando così il manifestarsi di malattie trasmissibili.

·        Dopo il ciclo delle prime vaccinazioni, recatevi dal vostro veterinario per il richiamo annuale delle successive.

·        Tenete sempre sotto controllo la salute del cucciolo portandolo regolarmente dal vostro veterinario di fiducia per l’esame del sangue, delle feci o altro.

 

8.   IL NOME

 

·        Scegliete con cura il nome del vostro nuovo amico, optando per una soluzione chiara, simpatica e orecchiabile. Iniziate a insegnarli il suo nome pronunciandolo con dolcezza quando lo coccolate, gli fate un complimento o volete richiamare le sua attenzione.

INFO CUCCIOLI
 
 339 1687574